Si conclude oggi la saga di Abbandonato da Disney con l’ultimo, grottesco capitolo, Corruptus. Riuscirà il protagonista a svelare cosa si cela nei parchi della Walt Disney, o soccomberà all’ira della multinazionale dei sogni?

Trovate gli altri capitoli creati da Slimebeast di Abandoned by Disney qui: parte 1, parte 2, parte 3.

Buona lettura!

 

Tweet!

 

 

Abbandonato da Disney – Parte 4: Corruptus

Se credi veramente in qualcosa, questo qualcosa può diventare tuo.

È così che sono stato condizionato a pensare. Credo sia principalmente un meccanismo difensivo per impedirci di sbranare i ricchi. Pensiamo tutti che un giorno o l’altro saremo facoltosi, se lo vogliamo abbastanza. Da quanto non si fa un bell’abbattimento delle classi agiate come si faceva ai vecchi tempi?

Forse non è stato il modo giusto per iniziare questo articolo del blog… Sono parecchio stanco, ma fanculo. Lo lascerò lì.

Corruptus.

Era questo l’oggetto di una email che ho ricevuto prima che il mio provider mi piantasse in asso. Il mio telefono si è brickato lo stesso giorno. Dannazione, penso sia successo nello stesso preciso momento, ma è difficile dirlo per certo, visto che ho provato a usarlo solo dopo che il mio portatile non è riuscito a connettersi.

Corruptus… Non avevo mai sentito questa parola, prima, e per essere onesti non sono neppure del tutto sicuro che SIA una parola. Potrebbe essere latino. Sembra latino. Non ho potuto cercarla, e questa è la prima volta che mi connetto ad internet dopo la mia inaspettata rimozione dalla rete.

Ho provato ad accedere alla biblioteca locale, comunque. La mia tessera è stata revocata… more non pagate per libri che non ho mai letto, né preso in prestito. Perlopiù materiale tendente al feticismo e libri di auto-aiuto per varie malattie mentali. Il tomo sulle armi di distruzione di massa, piuttosto dettagliato a quanto pare, sembrava essere la cosa che ha preoccupato di più il bibliotecario.

Mi sono aggirato per la biblioteca forse per mezz’ora, fino a quando qualcuno non ha lasciato incustodito un computer con l’accesso già effettuato. Quando sono andato a controllare le mie email, per scrivere un messaggio di reclamo su quanto era accaduto, anche quegli account erano spariti. Onestamente sono stato abbastanza idiota ad aspettarmi che quegli account ci fossero ancora.

Non c’è voluto molto prima che notassi la legittima utente del computer al banco informazioni, mentre indicava verso di me. Suppongo non fosse una fan dell’approccio diretto. Ero già fuori dalla porta prima che qualcuno potesse protestare seriamente.

Sono passati più di due anni da quando ho lasciato il Palazzo di Mowgli senza guardarmi indietro.

L’articolo originale del blog è scomparso e riapparso talmente tante volte… su talmente tanti siti diversi… che ricordo a malapena persino il primo posto dove ho tentato di pubblicarlo. Se avessi saputo quanto si sarebbe spinta avanti la cosa, non sono sicuro che avrei scritto quel resoconto impacciato e imperfetto di ciò che accadde. La pressione sarebbe stata troppo forte, e suppongo ci sia un certo livello di tranquillità nell’idea che nessuno leggerà la tua roba o le darà importanza.

Sembra che molti siti abbiano rimosso l’informazione, o su richiesta diretta da parte della Disney… oppure per conto proprio, temendo una rappresaglia. So di uno YouTuber molto popolare che ha rimosso le letture dei miei articoli dal suo canale. Si dice che qualcuno abbia minacciato di fargli causa, un qualche sedicente “autore della storia”. Cazzate. So per informazione diretta che lo YouTuber ha rimosso il video quando si è cagato sotto per la paura, dopo aver capito il collegamento tra Disney e la sua società.

Ho tentato di dare visibilità al mio blog After Abandoned per un po’. Non so quante persone là fuori abbiano visto i miei racconti su Room Zero, il Club 22 e così via. Quei racconti li trovate ancora in giro se li cercate bene… almeno al momento in cui vi scrivo.

Sì, il Club 22 esiste. No, non ho scritto male Club 33. Ho appreso in seguito, dalla stessa fonte, che c’è anche un Club 11, e probabilmente la perversione cresce con l’abbassarsi dei numeri. Ho sentito di un Club 00, ma non posso confermarlo con certezza. Non saprei neanche dire se sia collegato in qualche modo alla Room Zero.

Sì, sulla porta probabilmente c’era scritto Personaggi o Membri del cast invece di Mascotte. Lo so, lo so, vi ho sentiti tutti. Grazie mille per questo. Sono certo che la vostra memoria sia impeccabile quando siete in preda al terrore, vero?

In generale, sono contento che le mie parole abbiano avuto una diffusione così ampia… ma il lato negativo è che pochi di voi prendono questa cosa seriamente. Non lo ripeterò mai abbastanza… Treasure Island? Esiste. Gli Utilidors? Anche quelli sono reali. Solo perché non ho prove tangibili da mostrarvi, non significa che tutto questo sia solo “una storia figa”. Invece di sottolineare gli errori e fare giochi su quanto sarebbe stato forte essere nella mia situazione, forse le persone potrebbero iniziare a prendere questa cosa sul serio e cominciare a scavare un po’ più a fondo.

Oppure no?

Non lo so. Non voglio che questo diventi un’invettiva. Voglio restare concentrato e assicurarmi di pubblicare esattamente ciò che volevo rendere pubblico. Tutta la pressione… le persecuzioni, le chiamate al telefono, le finestre rotte… So che è tutto un piano per farmi impazzire. Vogliono confondermi, spaventarmi, e soprattutto vogliono che stia zitto.

C’è un gruppo di uomini e donne in abiti formali che vedo in giro di tanto in tanto. Qua e là. Li chiamo il Gruppo di Controllo, perché sbucano fuori con penne e blocchi per appunti, per prendere nota di tutto ciò che faccio. Hanno tutti gli stessi abiti, gli stessi occhiali da nerd con la montatura spessa, le stesse penne rosse che sembrano gridare proprio “ti teniamo d’occhio”.

La prima volta che li ho notati, mi stavano seguendo al centro commerciale. Ho girato in lungo e in largo, per essere CERTO che mi stessero seguendo… e lo stavano facendo, per tutto il percorso, ad ogni passo. Giorni dopo, li ho notati di nuovo attraverso la finestra della lavanderia self-service di fronte al mio nuovo appartamento.

Ne ho seguito uno, una volta. Quello trippone. È rimasto in silenzio durante l’intera caccia e anche durante la colluttazione che ne è seguita. Quando gli ho strappato di mano il blocco per appunti, ho visto solo pagine e pagine di assurde parole incomprensibili, scritte alla rinfusa e accompagnate da abbozzi della sagoma di Topolino. Tutto nello stesso inchiostro rosso.

So che sembra pazzesco affermare che un gruppo di uomini e donne in nero mi seguano e prendano appunti senza senso, ma penso che sia questo il punto. Penso che l’idea sia PROPRIO di farmi impazzire, e se non ci riescono voi penserete comunque che io sia fuori di testa anche solo per averlo detto.

È una guerra che non posso vincere.

Mi pentirò per tutta la vita di quella gita a Emerald Isle, ma d’altro canto sarò per sempre grato alle persone che sono venute dopo, anonime, per condividere le loro esperienze con me. Chiunque mi abbia spedito la cassetta dei suggerimenti proveniente dal parco divertimenti, è il mio eroe. Leggere ciò che ho scritto riguardo quel posto e affrontare comunque quell’avventura… wow. Non riesco a immaginare come ti sia sentito, chiunque tu sia. Hai lasciato persino il lucchetto arrugginito originale nella casella, per farmi sapere che era autentica. Fare tutto senza neanche dare uno sguardo all’interno per conto tuo, deve essere stato davvero difficile. Grazie.

In caso non lo aveste notato, sto trattando questo articolo come una sorta di ultima puntata. C’è un motivo per questo. Non so quanto a lungo riuscirò a mandare a monte i tentativi della Disney di farmi tacere, prima che venga intrapresa una qualche azione definitiva. Non ho dubbi che da qualche parte, in questo preciso momento, qualcuno stia usando la mia identità per commettere un crimine che mi screditi. O questo, oppure gli uomini in camice bianco stanno per mostrarmi una graziosa piccola cella imbottita. Non so cosa succederà, e questa è la parte peggiore, credo. Tutto ciò che so è che sta per succedere.

Quindi cos’è Corruptus? Beh, come ho detto era il titolo dell’email che ho ricevuto. Una di quelle che sono state presumibilmente cancellate insieme al mio account. Era vuota e sembrava esistere con l’unico scopo di far finire nelle mie mani un documento di testo allegato.

Purtroppo per i poteri forti… l’ho stampato immediatamente.

Almeno stavolta li ho fregati sul tempo. Giusto?

Avrei dovuto dirlo… ricordate quella biblioteca? Ho usato la loro fotocopiatrice per stampare qualche migliaio di duplicati di quella lettera. Alcune centinaia sono inchiodate in posti a caso, alcune centinaia sono state date a persone a caso, e il resto… lasciamo che sia una sorpresa. Provate a zittirmi ADESSO, stronzi.

Comunque, ecco la lettera. Parola per parola. Mi è arrivata da una fonte di cui non rivelerò l’indirizzo email… anche se suppongo che fosse un account fittizio.

Riassunto degli incidenti CORRUPTUS aggiornato a Gennaio 2015

Solo per uso d’ufficio. Questo messaggio contiene informazioni che potrebbero essere confidenziali o private, ovvero protette dal segreto professionale avvocato-cliente o dalla segretezza del materiale probatorio, inteso unicamente per l’uso da parte del/i destinatario/i menzionato/i sopra. Qualsiasi revisione, divulgazione, distribuzione, copia od utilizzo di queste informazioni da parte di altri soggetti è proibito. Se questo messaggio è stato ricevuto per errore e/o senza autorizzazione, si prega di contattare il mittente tramite risposta immediata e di cancellare il messaggio originale. Tutte le email inviate a questo indirizzo verranno recapitate al sistema di posta elettronica societario della Disney e sono soggette ad archiviazione e revisione ad opera di individui diversi dal destinatario. Qualsivoglia violazione del testo di questa dichiarazione di responsabilità verrà perseguita legalmente.

Si prega di fare riferimento alle linee guida ufficiali in relazione ai rapporti di incidente “noti” o “non confermati”. Rispettare le norme riguardanti le designazioni in corso e/o definitive.

 

Incidenti CORRUPTUS noti al Gennaio 2015 compreso

  • Treasure Island
    Estrema agitazione/attività inappropriata della popolazione di avvoltoi.
    Agitazione/inappropriata attività umana da lieve a moderata.
    CORRUPTUS risolto: Specie aviaria non identificata.
    Abbandonato. Definitivo.

 

  • Località turistica Disney’s Pop Century
    Oggetti mobili e collocati fuori posto.
    Anacronismi/errate collocazioni cronologiche.
    CORRUPTUS irrisolto: Entità errante.
    In corso.

 

  • Disney’s River County
    Infestazione da microorganismi.
    CORRUPTUS irrisolto: “Uomo Trasparente”, detto anche “Uomo GuardaOltre”, detto anche “Amichevole John”.
    Abbandonato. Definitivo.

 

  • ImageWorks: Laboratori What-If (2° Piano)
    Numerosi rapporti di persone scomparse riguardanti la Scuola di Recitazione di Dreamfinder.
    Decessi dovuti ai Pin Screen.
    Malori legati agli specchi vibranti.
    CORRUPTUS irrisolto: Installazione “Wily Wizard”.
    Abbandonato. Definitivo.

 

  • Mowgli’s Palace
    Allucinazioni uditive e/o visive.
    Oggetti mobili e collocati fuori posto.
    Agitazione/inappropriata attività umana da moderata a grave.
    CORRUPTUS irrisolto: Personaggio Inverso.
    Abbandonato. Definitivo.

 

  • The New Global Neighborhood
    CORRUPTUS risolto: Baco in Fibra Ottica (NGN C 1).
    CORRUPTUS risolto: Ululato Digitale (NGN C 2).
    Risolto. Riconvertito.

 

  • Room Zero
    Episodio improvviso di isterismo di massa.
    Allucinazioni uditive e/o visive.
    CORRUPTUS irrisolto: Sconosciuto.
    Sotto controllo. Definitivo.

Si prenda nota: Nara Dreamland non è un parco Disney ufficialmente autorizzato e nessuna informazione o risorsa dovrà essere condivisa con qualsiasi responsabile per tenere sotto controllo i suoi residenti.

Una lista completa di sospetti incidenti CORRUPTUS e di rapporti è disponibile su richiesta.

Mi ci sono volute alcune riletture prima che potessi far mente locale. Essenzialmente, se si desse credito al file allegato, allora gli eventi di cui sono stato testimone non erano parte di un incidente isolato. Gli eventi all’interno di Room Zero… i Gascots… sembrano tutti parte di un problema molto più grande.

Cos’è Corruptus?

Corruzione. Voglio dire, non ho bisogno di cercare su Google Translate per questo, anche se io sentissi di POTER fare una pausa durante la scrittura senza correre il rischio che qualcuno mi trovi e mi disconnetta in qualunque momento.

Corruzione di cosa? Sogni? Idee? Desideri?

Non sono mai stato un uomo religioso, ma sono stato costretto a fare catechismo fin troppe volte per non sapere dei Vitelli d’oro. Falsi dei creati dall’uomo… icone, immagini scolpite…

Personaggi. Mascotte.

Se credete in qualche modo alla Bibbia, e io non sono sicuro di crederci, specialmente dopo quello che ho visto… allora forse Dio non era arrabbiato perché le persone veneravano altre cose. Forse aveva paura. Forse, se abbastanza persone credono a qualcosa con sufficiente intensità, c’è una possibilità che questo qualcosa diventi reale. Siccome siamo esseri imperfetti per natura, questo significa che c’è una buona probabilità che una cosa simile si corrompa.

Se ci pensate, i film di animazione della Disney hanno sempre avuto un messaggio primario.

Se ci credi, batti le mani; non far morire Campanellino. Quando esprimi un desiderio guardando una stella… tutto ciò che il tuo cuore desidera…

Alle persone piace riempirsi la bocca con assurdi collegamenti tra Disney ed il satanismo, ma sono tutte scemenze. Ne sono convinto anche adesso. Penso che abbiano cercato di creare il loro Vitello d’oro… un Dio-Idolo in cui tutti credono… uno che tutti amano… È quasi come se qualsiasi sogno o idea che sia condivisa da abbastanza cuori e menti umane abbia una concreta possibilità di venire al mondo.

Le creature… se ne esistono altre oltre a quelle che ho visto con i miei occhi… Penso che siano prototipi interrotti e deformi. Manifestazioni casuali di una qualche inquantificabile non-vita oscura che si è infiltrata nel nostro mondo reale. Sono errori della realtà. Aborti cosmici.

I Corrotti.

In Emerald Isle, non erano tutti terrorizzati dal Palazzo di Mowgli? Quanto era potente la paura di una guerra nucleare il giorno che la Room Zero si è riempita? Se si vogliono trovare i Gascots e le voci misteriose, quella ricerca non fa forse emergere esattamente ciò che si sta cercando?

Quanti bambini sono rimasti delusi, confusi, o segnati a vita quando hanno visto Topolino decapitato?

Ci sono domande a cui non riuscirò mai a rispondere. Non so se qualcuno può farlo. Sinceramente, questa sarà probabilmente l’ultima volta che vi racconto della Disney e di tutto ciò che so. Mi dispiace davvero, soprattutto perché c’è ancora molto da dire… voci non confermate, documenti e oggetti che ho ricevuto che ora sembrano spariti per sempre…

Pensavo che stessero solo cercando di tenere sotto controllo quel costume da Topolino. Pensavo che fosse questo il motivo per cui hanno agito in maniera diversa dall’ordinario per tenere il pubblico all’oscuro di tutto. Che fosse questo il motivo per cui hanno usato la coercizione e la prepotenza per raggiungere i loro scopi.

Ora ho capito che mi sbagliavo.

Sin dall’inizio.

Non volevano che qualcosa come QUESTO venisse fuori.

Auguro a tutti voi buona fortuna, e so che ho bisogno dello stesso augurio da parte vostra.

Grazie.

 

Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid