La creepypasta di oggi si intitola White With Red (qui tradotto Bianco e Rosso) pubblicata nel 2008 sul sito Creepypasta.com da un anonimo utente. Su alcuni siti il racconto è intitolato Keyhole (Il buco della serratura): il perché di questa modifica lo trovate in fondo al post.

Buona lettura!


 

Bianco e Rosso

Un uomo giunse in un hotel e si avviò a passo svelto verso il bancone per il check-in. La donna al desk gli consegnò le chiavi e gli parlò di una porta senza alcun numero che avrebbe trovato lungo il percorso verso la sua camera; questa porta era chiusa e non era permesso a nessuno entrare. In particolar modo, nessuno doveva guardare all’interno di quella stanza, per nessuna ragione. L’uomo seguì le indicazioni della receptionist: puntò dritto alla sua camera e se ne andò a letto.

La notte successiva la curiosità dell’uomo sulla stanza senza numero si fece più pressante. Superò la hall e si avvicinò alla porta, girando lentamente la maniglia. Era chiusa a chiave. Così si accovacciò e guardò attraverso lo spioncino. Un freddo gelido soffiò attraverso la serratura, così pungente che poté sentirlo vivido sull’occhio. Ciò che vide era però una semplice stanza d’albergo, simile alla sua, ed in un angolo della camera una donna dalla pelle bianchissima. Stava immobile con la testa poggiata sul muro di fronte la porta. L’uomo si sentì un po’ confuso. Stava quasi per bussare alla porta, divorato dalla curiosità, ma alla fine decise di non farlo.

Questa sua esitazione gli salvò la vita. Strisciò via dalla porta e si incamminò verso la sua camera. Il giorno dopo tornò alla porta e guardò nuovamente attraverso la serratura. Questa volta, tutto ciò che riusciva a vedere era rosso. Non c’era niente di definibile, tutto era immobile, immerso in un indistinto colore scarlatto. Probabilmente chi occupava quella camera doveva essersi accorto che qualcuno lo aveva spiato la notte prima, e doveva aver bloccato il buco della serratura con qualcosa di rosso.

L’uomo si decise a consultarsi con la donna all’ingresso per avere maggiori informazioni. La ragazza sospirò e chiese:

“Ha guardato attraverso il buco della serratura?”

L’uomo annuì, e lei continuò:

“A questo punto lasci che le racconti com’è andata. Molto tempo fa, un uomo uccise sua moglie in quella camera, ed il suo fantasma è ancora lì ad infestarla. Ma entrambi non erano persone come le altre. Avevano la pelle bianchissima, e l’unica cosa a contrastare quel candore erano gli occhi, di un penetrante, infinito, rosso acceso.”

 

 


Precisazione: il titolo originale della creepypasta era White With Red Eyes (Bianca con gli occhi rossi), come si evince dall’indirizzo della pagina della prima pubblicazione. Evidentemente l’autore in seguito ha deciso di cambiarlo per non svelare prematuramente il finale della storia.

 

La Bottega del Mistero
Alza il velo della realtà per portare alla luce curiosità, misteri, eventi grotteschi o divertenti. Ma sempre comunque affascinanti.
Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid