Il mistero di oggi racconta una storia triste, ma che infonde certamente tenerezza. Narra di una bella ragazza, della sua dolorosa morte, e di un misterioso gesto d’amore che si ripete da anni. Questa è la storia di Caroline Christine Walter, e dei fiori depositati sulla sua tomba da quasi due secoli.

Nel 1850 nasce in Germania, sorvegliata dagli occhietti trepidanti della sua sorella maggiore Selma, la piccola Caroline Christine. Purtroppo, poco tempo dopo, i suoi genitori muoiono, e le sorelle vengono affidate alle cure amorevoli della nonna, che abita a Freiburg. Caroline cresce sana e forte, e la sua bellezza diviene oggetto di dispute tra i ragazzini, mentre i suoi lunghi capelli, raccolti in grandi boccoli, spezzano il cuore ad una moltitudine di ammiratori. Quando ha 16 anni, la sorella Selma si sposa e Caroline va a vivere a casa sua. La felicità sembra non abbandonarla mai: ora ha una nuova famiglia che si prende cura di lei ed è stata baciata di una bellezza semplice ed ingenua, quale sa essere solo quella adolescenziale.

Purtroppo, come in una fiaba macabra, poco dopo il suo diciassettesimo compleanno, si ammala di tubercolosi, morendo nel giro di poche settimane, sul cominciar dell’estate.

La sorella Selma è devastata. Dopo i genitori ha perso un’altra delle persone che ama di più al mondo, e non riesce ad accettarlo. Se non può riportare indietro dalla morte la sua amata Caroline, farà in modo che il suo ricordo non svanisca mai, così come mai sfiorirà la sua bellezza. Selma contatta un abile scultore, che riesce ad immortalare per sempre la dolcezza della ragazza, creando un’impressionante statua tombale identica a Caroline sia nelle misure che nelle fattezze.

 

Caroline Christine Walter

 

La salma viene inumata nel 1867 nel cimitero di Alter Friedhof, un luogo di pace e tranquillità, incorniciato da alberi accarezzati dal vento tiepido. Caroline viene così scolpita con la testa su una spalla, a letto, addormentata con ancora il libro che stava leggendo tra le mani.

Poche settimane dopo la triste dipartita, Selma comincia a notare che qualcuno lascia un fiore sulla tomba della sorella. Selma cerca informazioni, vorrebbe scoprire chi è l’autore di questo gesto, alla ricerca di qualcuno che stia soffrendo quanto lei per la perdita di Caroline, ma invano. Né il custode del cimitero, né gli abitanti di Freiburg sanno chi possa essere il misterioso devoto.

Passano così gli anni.

E i decenni.

E i secoli.

Dopo quasi 200 anni, ogni giorno, un fiore fresco viene posato sul volto di Caroline.

 

 

La leggenda narra che la figura misteriosa sia un professore di Caroline, follemente innamorato di lei. Negli anni avrebbe portato nel cuore il dolore per la perdita della ragazza esternandolo così; alla sua morte avrebbe lasciato precise istruzioni ai suoi figli, che hanno fatto altrettanto con i propri. Così il gesto d’amore di un uomo sopravvive anche alla morte, fino ad oggi.

Adombrati da silenti alberi, sulla tomba di Caroline si affaccia oramai solo un flebile raggio di sole.

Sufficiente a rischiarare il suo sorriso, nascosto tra il profumo dei fiori freschi.


Chi deposita ogni giorno da due secoli fiori freschi sulla tomba di Caroline Christine Walter?

Mostra i risultati

Loading ... Loading ...
La Bottega del Mistero
Alza il velo della realtà per portare alla luce curiosità, misteri, eventi grotteschi o divertenti. Ma sempre comunque affascinanti.
Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid