Châtillon è un paesino nel sud del Belgio, che accoglie nelle foreste che lo circondano quello che probabilmente è il più grande cimitero delle auto del mondo.

Dovunque ruggine e corrosione, inglobate dagli alberi centenari che lentamente tornano in possesso delle terre a loro strappate con violenza. Alla fine della seconda guerra mondiale, le truppe statunitensi vengono richiamate in patria; molti dei soldati, però, hanno comprato un’auto in Belgio e scoprono con grande rammarico che portarsi la macchina negli USA gli costerebbe una vera e propria fortuna. Così decidono di lasciarle lì.

Diviso in quattro enormi cimiteri che ospitavano più di 500 vetture, ad oggi ne è rimasto intatto solo uno. Intatto per modo di dire, dato che tutto quello che poteva essere portato via, dagli pneumatici agli accessori, è stato recuperato dalla brava gente del posto e dai collezionisti.

Quello che resta oggi sono i resti di centinaia di auto, che si affacciano tra la vegetazione come la carcassa di un dio morente.

 

La Bottega del Mistero
Alza il velo della realtà per portare alla luce curiosità, misteri, eventi grotteschi o divertenti. Ma sempre comunque affascinanti.
Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid