Sapreste distinguere una banana da un uomo? Ovvio che sì. Ma sapere che l’essere umano e il frutto giallo condividono il 50% del patrimonio genetico forse vi porterà a riflettere.

In realtà non siamo “nati” su un albero di banane, semplicemente quel 50% rappresenta l’eredità comune a tutti gli animali ed i vegetali. Evoluzionisticamente discendiamo tutti da poche semplici forme di vita primordiali; vien da sé che deve per forza di cose esserci un elemento comune che ha legato tutti gli esseri viventi durante il milione e mezzo di anni in cui la vita è sbocciata sulla Terra.

Se non siete biologi o genetisti, vi basta sapere che anche una porzione insignificante di DNA può cambiare drasticamente un organismo. La Drosophila melanogaster, meglio conosciuta come moscerino della frutta, viene usata nei laboratori di tutto il mondo per la facilità di manipolazione dei suoi geni. E così vengono creati in provetta moscerini senza ali, con spine su tutto il corpo, con zampe supplementari e chi più ne ha più ne metta. E la similitudine genetica tra noi e questo insetto è del 60%. Il nostro patrimonio genetico, solo per fare alcuni esempi, è simile al 99% con gli scimpanzé, all’80% con lo Caenorhabditis elegans (un verme terrestre di 1 mm) e condividiamo lo stesso numero di geni di una gallina.

Ancora dubbiosi? Allora vi basta immaginare a quante melodie, sinfonie e canzoni si possono comporre con solo 7 note.

La Bottega del Mistero
Alza il velo della realtà per portare alla luce curiosità, misteri, eventi grotteschi o divertenti. Ma sempre comunque affascinanti.
Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid