Mancano tre minuti a mezzanotte. Tre minuti all’istante in cui l’umanità verrà spazzata via per sempre.

Doomsday Clock è un orologio fittizio creato dagli scienziati del Bulletin of the Atomic Scientists che segna il destino del pianeta. Ne abbiamo già parlato in un altro articolo qui sulla Bottega del Mistero: le lancette vengono spostate in avanti o indietro nel tempo per simboleggiare quanto può essere vicino il pericolo di un’estinzione di massa. Il 19 gennaio 2015 sono avanzate di due minuti, arrivando a tre tacche alla mezzanotte.

 

 

Non si tratta però di guerre nucleari, stavolta, bensì di cambiamenti climatici incontrollati, dettati da un cieco istinto dell’uomo di razziare il pianeta senza preoccuparsi delle conseguenze.

Oggi, il cambiamento climatico incontrollato e la corsa agli armamenti nucleari derivati dalla modernizzazione di enormi arsenali rappresentano minacce serie ed innegabili per la sopravvivenza dell’umanità. I leader mondiali non sono riusciti ad agire prontamente per proteggere i cittadini da potenziali catastrofe. Queste mancanze dei governi mettono in pericolo ogni persona sulla Terra. Sulla base delle loro osservazioni, i membri del Bulletin of the Atomic Scientists Science and Security Board hanno ritenuto che il mondo sia così minacciato da dover muovere l’orologio dell’apocalisse due minuti più vicino alla mezzanotte. Ora siamo a tre minuti alla mezzanotte. – Kennette Benedict, direttore esecutivo del Bulletin of the Atomic Scientists

Non è ancora troppo tardi per tornare indietro. Ma dobbiamo cominciare a fare qualcosa adesso.

Il tempo scorre inesorabile.

Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid