Rebecca Brown è una bella ragazza inglese di 21 anni, che condivide da sempre con una terribile malattia: la tricotillomania. Si tratta dell’abitudine, e spesso dell’urgenza inalienabile, di tirarsi a forza intere ciocche di capelli, portando nei casi più gravi a strapparsi di netto le sopracciglia, i peli pubici ed anche le ciglia; in soggetti particolarmente succubi della condizione, si riscontra anche la tricofagia, ovvero l’ingestione ossessiva dei capelli lacerati. Attualmente si stima che nel mondo ne soffrano circa 200.000.000 di persone.

 

 

Il calvario di Rebecca comincia a 14 anni, e da allora (era il 2007) per 6 anni e mezzo ha scattato una foto di sé stessa ogni giorno, per mostrare a tutti quanto può essere violento il rapporto con il proprio corpo quando nessuno è in grado di aiutarci. Da piccola principessina dagli  occhi azzurri ed i capelli biondi, è passata dal rasarsi a zero per tentare di arginare i propri istinti ad arrivare ad indossare parrucche per coprire il dolore e la vergogna che provava dentro.

Rebecca non ha ancora sconfitto la malattia, ma mostrarsi al mondo per quello che è, una ragazza fragile ed impotente, l’ha resa più forte e sicura di sé. Su YouTube aiuta molte altre persone nella sua condizione, favorendo il dialogo e regalando a tutti una cosa semplicissima, un dono che anche noi potremmo fare a chi si trova in difficoltà: una parola gentile.

 

Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid