Diversi siti italiani hanno riportato la notizia di una donna di Osaka, Giappone, che il 16 novembre 2014 si getta sotto un treno della stazione ferroviaria di Izumiotsu, ed il cui corpo sembra sparito nel nulla. Secondo le ricostruzioni fatte dagli agenti, la suicida si avvicina alla pensilina poco prima del passaggio del treno, ed il macchinista non riesce ad evitare di investirla in pieno. La stazione si riempe delle urla degli astanti, donne e uomini che scappano in preda al terrore, mentre i Vigili del Fuoco si muovono prontamente per sollevare il convoglio con un’enorme gru.

Poliziotti e volontari scrutano il fondo dei binari, ma della donna non c’è alcuna traccia. Niente corpo, niente sangue, niente pezzi di viscere sparsi sulle rotaie.

Il giorno prima dell’incidente numerosi testimoni hanno affermato di aver visto la stessa donna saltare sulla tratta ferroviaria e scomparire nel nulla, ma la polizia ha insabbiato la vicenda per non creare isteria di massa. Che fine ha fatto il cadavere? Forse il fantasma di una suicida del passato? Una viaggiatrice nel tempo?

Niente di tutto ciò.

È solo una bufala.

 

 

Quella che viene segnalata come una notizia confermata è in realtà falsa, in cui sono cascate numerose testate giornalistiche. Come riportano correttamente i siti RocketNews24 e Iza, la donna si è gettata sotto il treno, ma il macchinista è stato abbastanza svelto da fermare il convoglio prima di colpirla. Le urla dell’aspirante suicida, infatti, hanno permesso all’uomo di individuarla molto prima di entrare in stazione, e di evitare l’incidente. Sceso dalla cabina, si è avvicinato alla donna, che ha avuto solo il tempo di dirgli “sono saltata” prima di scappare via sulla piattaforma e scomparire tra la folla. Attualmente è ricercata dalle autorità per accertamenti.

Ennesimo esempio di giornalismo fatto male, solo per sfruttare la curiosità delle persone per il paranormale ed il mistero.

Restate svegli, le menzogne sono dietro ogni angolo.

La Bottega del Mistero
Alza il velo della realtà per portare alla luce curiosità, misteri, eventi grotteschi o divertenti. Ma sempre comunque affascinanti.
Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid